Close
Logo

Chi Siamo

Cubanfoodla - Questo Popolare Feedback Vino E Recensioni, L'Idea Di Ricette Uniche, Informazioni Sulle Combinazioni Di Copertura Di Notizie E Guide Utili.

Bevande

Sette liquori a base di mela per cocktail e sorseggi

Il sidro può essere la bevanda più conosciuta a base di mele, ma i modi in cui questo versatile frutto viene trasformato in alcol non si ferma qui.

'Le mele hanno più diversità genetica nei loro cromosomi rispetto agli esseri umani', afferma Eleanor Leger, fondatrice di Eden Specialty Ciders nel Vermont. “Ogni seme viene creato attraverso l'impollinazione incrociata, risultando in un individuo genetico unico. La diversità di tannino, zucchero, acidi, dimensioni e colore è enorme, il che significa che anche il potenziale per tutti i tipi di bevande [a base di mela] è enorme '.

Sebbene le mele siano più costose da coltivare rispetto ai cereali in Nord America e le rese siano inferiori, molti produttori le preferiscono semplicemente per la loro abbondanza e la capacità di gestire la conservazione a freddo. Altri, come Neversink Spirits il cofondatore Yoni Rabino, apprezza le sfumature che le mele forniscono nel suo brandy e nel suo gin.

'Ho scoperto che sono un ottimo modo per esprimere il terroir', dice. 'Sono estremamente espressivi delle condizioni di crescita e dei sapori delle varietà utilizzate.'



Fortunatamente, per coloro che sono interessati a esplorare il paniere di mele globale, un certo numero di liquori con il frutto sono prontamente disponibili negli Stati Uniti. Ecco una guida agli alcolici a base di mela.



Due mani che tengono una mela a polpa rossa tagliata a metà

Mela granchio di Ginevra alla Cidrerie Michel Jodoin / Foto per gentile concessione di Tourisme Montérégie

Brandy alla mela

Brandy è un termine generico per qualsiasi spirito prodotto attraverso il vino distillato. Il brandy di mele è ottenuto distillando il sidro di mele, tecnicamente un vino, o mescolare in uno spirito ad alta gradazione. A seconda del tipo di acquavite, può essere limpido o ambrato, e può essere invecchiato in botte, solitamente in rovere.



'Se leggermente tostato, il legno emetterà aromi più sottili', afferma Michel Jodoin, proprietario di Michel Jodoin casa del sidro in Quebec. 'Se è più bruciato, va verso le note di caramello, cocco tostato e persino caffè.'

Le sottocategorie di brandy includono Brandy , acquavite e Calvados , un Denominazione di origine controllata (AOC) acquavite protetta dalla Normandia, Francia, a base di mele o pere.

Il brandy di mele può essere sorseggiato liscio, ma funziona bene anche in cocktail come Addio alle armi , un riff Old Fashioned di Grey Ghost Detroit.

Una guida per comprendere e gustare il brandy

Applejack

Le radici di Applejack si estendono al periodo coloniale americano ed è spesso considerato il primo spirito del paese. In origine, Applejack veniva prodotto tramite un tipo di distillazione congelata chiamata 'jacking'. Il sidro di mele verrebbe congelato e gli strati superiori di ghiaccio verrebbero quindi raschiati via, lasciando un concentrato di alcol ad alta gradazione.

Oggi ai produttori piace Laird & Company , il più antico produttore di applejack del paese, fanno il loro spirito con alambicchi e invecchiamento in botte. Laird ha anche introdotto il applejack misto nel 1972 con acquavite di mele e acquavite di cereali.

Sebbene il governo degli Stati Uniti lo definisca come un brandy di mele che deve contenere un minimo del 40% di alcol in volume (abv), applejack viene tipicamente distillato a una gradazione più alta. Ad esempio, Derek Grout, proprietario / distillatore di Distilleria Harvest Spirits Farm nella contea di Columbia, New York, afferma che il suo Cornelius Applejack viene distillato a più dell'80% di alcol prima di essere diluito.

'Ciò significa che il nostro applejack è meno saporito, ma più morbido del brandy di mele', afferma.

Per differenziare ulteriormente il applejack dal brandy di mele, i produttori americani invecchieranno lo spirito in botti per anni. Solo il applejack miscelato deve essere invecchiato per almeno due anni in rovere.

Tratta questo spirito di mela ad alta gradazione come un whisky forte quando prepari cocktail come il Jack Rose , un classico americano che secondo quanto riferito contava Humphrey Bogart ed Ernest Hemingway come fan.

Liquore alla crema

Irish Cream è forse il liquore alla crema più conosciuto d'America, ma la categoria è ampia. Tutto ciò di cui hai bisogno è crema di latte, qualcosa di saporito e una base alcolica.

Domaine de Grand Pré la cantina produce il liquore alla crema di mele Pomme d'Or con una miscela di sidro di ghiaccio, crema alla vaniglia e acquavite di cereali neutri. Il sidro di ghiaccio è un vino da dessert concentrato di mele e conferisce un sapore equilibrato al liquore.

Jürg Stutz, enologo dell'azienda vinicola della Nuova Scozia, afferma che il sidro di ghiaccio è 'una miscela di cinque o sei varietà diverse'. Questi includono Golden Russet, Northern Spy e Cox's Orange Pippin.

Il liquore alla crema di mele è ottimo nel caffè o nel tè nero speziato, ma viene servito anche da solo con ghiaccio.

Sidro, categoria trascurata del vino

Pomello

Pommeau è un classico aperitivo francese a base di mele nelle regioni della Bretagna, del Maine e della Normandia. Ogni regione ha una certificazione AOC ed è prodotta approssimativamente con un quarto di Calvados e tre quarti di mosto di mele.

I requisiti di invecchiamento variano a seconda delle regioni. In Normandia e Bretagna, il distillato deve essere invecchiato in botti di rovere per almeno 14 mesi (con un ulteriore affinamento in bottiglia di 30 giorni per la Bretagna) prima della commercializzazione.

Nel Maine, invece, il distillato deve essere invecchiato un minimo di 21 mesi in botte e 30 giorni in bottiglia.

'In America è definito in modo più approssimativo e le persone ci fanno quello che vogliono', afferma Garrett Miller, proprietario di Casa del sidro di Finger Lakes a Interlaken, New York. Il suo marchio di sidro della casa, Kite & String, produce un pommeau che utilizza un'acquavite come spirito di base, quindi lo mescola con il suo 'succo più saporito', di solito dalle mele Golden Russet e Dabinett. Il risultato è invecchiato in rovere americano usato.

Kite & String ha rilasciato i suoi primi pommeaus con soli sei mesi di invecchiamento. 'La maggior parte della vendemmia 2018 dovrebbe durare dai 18 ai 24 mesi', afferma Miller. 'E poi, si spera, il 2019 ci avvicina al traguardo dei 30 mesi.'

A Washington, Sidro di Alpenfire conferisce una componente affumicata al suo Smoke Barrel Aged Reserve Pommeau invecchiandolo in botti di whisky di segale usate, facendolo maturare in un barile di whisky torbato usato e poi mescolando il risultato con il sidro invecchiato su scaglie di quercia e un brandy di mele agrodolce.

Poiché una componente principale del pommeau è il succo appena spremuto, il sapore del prodotto finale dipende dalle varietà di mele utilizzate. Il Rosy Pommeau di Alpenfire ottiene il suo sapore e il suo colore dalle mele Airlie Red Flesh.

'È meglio [gustarlo] ben freddo, come un drink dopo cena o un aperitivo', afferma Nancy Bishop, proprietaria di Alpenfire Cider.

Uomo in piedi davanti a barili che dice Michel Jodoin

Michel Jodoin / Foto concessa da Tourisme Montérégie

Aperitivi alle erbe

Un aperitivo è uno spirito infuso e aromatico con un gusto amaro o erbaceo e un volume alcolico inferiore (vol) rispetto ad altri liquori. Di solito viene servito prima di un pasto per stimolare l'appetito. Sherry, Aperol, Campari, Lillet e vermouth sono aperitivi ben noti.

Il vermouth di mele viene prodotto infondendo botanici in un sidro di mele fortificato.

'Alcune spezie ed erbe aromatiche sono più caratteristiche del terroir e vanno di pari passo con le mele', afferma Michel Jodoin, che produce un vermouth rosso al 15% con le mele del granchio di Ginevra a polpa rossa. 'Cannella, arancia amara, anice stellato e abete sono perfetti per il [nostro] sidro fortificato.'

Eden Specialty Ciders produce tre tipi di aperitivi a base di mele. La sua fondatrice e comproprietaria, Eleanor Leger, è pronta a differenziare la linea di aperitivi Orleans, in particolare l'Orleans Herbal, che è infusa con basilico fresco e anice issopo, dal vermouth.

'Non è un [vino] fortificato come il vermouth e non aggiungiamo zucchero, ma mescoliamo un po 'del nostro sidro di ghiaccio per una dolcezza residua', dice.

Gli aperitivi alle erbe sono ottimi sul ghiaccio o con un tocco di agrumi, nonché miscelati in cocktail come uno spritz.

Tre bottiglie di liquori chiari su un tavolo di legno

Apple Country Spirits / Foto di Matt Wittmeyer Photography

Vodka

'La vodka è in qualche modo unica nel mondo degli alcolici', afferma Collin McConville, capo distillatore di Apple Country Spirits a Williamson, New York. 'È definito dal prodotto finale del processo e non dalla materia prima utilizzata per realizzarlo.'

Quindi, mentre un brandy viene solitamente distillato dalla frutta, dal rum dallo zucchero, dalla tequila dall'agave e così via, puoi distillare tutto ciò che contiene zucchero o amido e chiamarlo vodka, purché sia ​​imbottigliato a 60 gradi e oltre.

La vodka a base di mela viene solitamente prodotta distillando il sidro fermentato almeno due volte. Non deve essere confuso con la vodka al gusto di mela o il brandy di mele, poiché non esiste un sapore di mela persistente e aperto. Invece, la vodka alla mela tende ad essere leggermente più liscia con una dolcezza nel finale che non si trova spesso nelle vodka di cereali.

McConville chiama la sua Tree Vodka a base di mele 'un sipper on the rocks più grande'.

Gin

Se riesci a fare la vodka a base di mela, puoi fare il gin a base di mela.

'Il gin è un processo in due fasi', afferma Yoni Rabino, cofondatore di Neversink Spirit. “In primo luogo, viene prodotto uno spirito neutro, simile alla vodka. Quindi quello spirito viene macerato o infuso a vapore con ginepro e altri prodotti botanici '.

Rabino dice che i botanici interagiscono in modo diverso con uno spirito di mela rispetto a uno fatto con il grano.

'Con lo spirito di mela si ottiene uno spettro di aromatici molto più ampio', afferma. 'E ci siamo trovati attratti dai prodotti botanici che erano entrambi evidenziati e avrebbero mostrato le mele al meglio nello spirito.'

Come tutti i gin, gli imbottigliamenti a base di mela variano notevolmente e sono fortemente influenzati dalle botaniche utilizzate. La ricetta del gin di Neversink richiede 11 prodotti botanici che includono buccia di pompelmo rosso rubino, cardamomo, anice stellato e fiori di sambuco. Alcuni gin di mela usano solo tre botanici.

Molti gin di mela sono abbastanza lisci da essere bevuti con ghiaccio, ma funzionano bene nei martini e in altri cocktail tradizionali a base di gin.