Close
Logo

Chi Siamo

Cubanfoodla - Questo Popolare Feedback Vino E Recensioni, L'Idea Di Ricette Uniche, Informazioni Sulle Combinazioni Di Copertura Di Notizie E Guide Utili.

Tendenze Del Vino,

Il veterano del settore torna allo Chardonnay

Il giorno in cui JimClendenen, proprietario di Au BonTempo metereologico, ha assunto la piena proprietà di Vita Nova è uno che DougMargerumammette che ormai potrebbe essere intriso di iperbole.

Vita Nova era il marchio sviluppato dai due uomini nel 1986, insieme a Qupe's BobLindquist, con cui condivide ancora lo spazio di vinificazioneClendenennel mezzo del BienNatoVigneto. Il portafoglio di vini rossi e bianchi è stato un ottimo venditore attraverso il negozio al dettaglio Wine Cask di Margerum e il ristorante nel centro di Santa Barbara, nonché con il marchio del distributoreimbottigliamentiper i ristoranti in tutta la nazione di proprietà diEmeril Lagasse, Roy Yamaguchi e il Patina Group.

quandoClendenenha deciso di rilevare i suoi soci nel 1998,Margerumvoleva continuare a fare vino da solo. ComeClendenenstrinse la mano di Margerum per concludere l'affare, il corpulento Au BonTempo metereologicola leggenda ha messo la stretta extra, chiedendo (o avvertendo)Margerum, 'Non farai Chardonnay e Pinot Nero, giusto?'

Che lo scenario fosse vero o no,Margerumobbligato per più di un decennio. Ha cominciatoMargerumWine Company nel 2001 e si è concentrata principalmente suRhônevini varietali. Ha ottenuto riconoscimenti e successo commerciale per miscele come l'M5 e le espressioni per vigneto singolo di Syrah.



Nel 2012,Margerumsi è trasferito da una struttura dietro l'ex cantina Curtis in poiFoxenCanyon Road fino al magazzino sulla Industrial Way aBuellton, a pochi passi dal SantaYnezFiume.



La finestra del suo ufficio al secondo piano si affacciava direttamente a ovest sullo Sta. Rita Hills, la denominazione ondulata e dal clima più fresco che si estende daBuelltonperLompoced è famosa in tutto il mondo per il Pinot Nero e lo Chardonnay. IlBorgognonele varietà hanno iniziato a chiamare.

'Era 17 o 18 anni fa', diceMargerumdei famigeratiClendenenstretta di mano. 'Ho pensato che adesso va bene fare lo Chardonnay e il Pinot Nero.'



Fare così,Margerumlancerebbe un nuovo marchio. Ha deciso di usare il suo secondo nome, con cui è stato battezzato durante il suo40 °festa di compleanno anni fa. (Non ne ha ricevuto uno alla nascita.) Durante quella festa, gli amici di Margerum (inclusiClendenen) offriva nomi come 'Fir' (come in 'Douglas Fir') e 'Omicron' (in cui le sue iniziali sarebbero state DOM).

Ma sono stati tutti d'accordo quando la nonna cieca di 89 anni, Ruth Barden, ha suggerito di mantenere vivo il proprio cognome. E la vecchia parola inglese, che significa 'uno che vive vicino alle tane dei cinghiali', funziona bene per la nuova impresa: è un promemoria dei cinghiali che vagano per lo Sta. Rita Hills, quindi le etichette minimali di Barden presentano un'illustrazione di cinghiale.

Usando la frutta del rinomato Sanford & Benedict Vineyard (l'impianto originale di Sta. Rita Hills nel 1971) l'adiacente LaRinconadae LaHauntedproprietà e Hilliard Bruce, JohnSebastiano, eZotovichvigneti dal lato settentrionale della denominazione, l'intera lista di Barden è stata rilasciata a settembre. La formazione include un Pinot Noir ($ 80, 93 punti), Syrah ($ 50, 92 punti), Chardonnay ($ 48, 93 punti) e una miscela bianca di Chardonnay, Pinot Gris e Pinot Bianco chiamataFonte($ 36, 92 punti).

Non è una sorpresa cheMargerumsa gestire abilmente i vini rossi, ma è molto esuberante con i bianchi. IlFonte, che significa 'primavera' o 'fontana' in francese, è un cenno a una rara miscela di Chardonnay, Pinot Bianco eAligotedi Henri Gouges inNights-St.-Giorgio.

'Questo è uno dei miei vini preferiti', diceMargerum. 'È quasi impossibile da ottenere.' Lo ammetteFonteè anche un omaggio aClendenen, uno dei pochi produttori di vino americani a fare un biancoBorgognonemiscela. Au Bon Climat'sIldegarda($ 35, 92 punti) è una miscela di Pinot Bianco, Pinot Grigio eAligote.

Chardonnay, però, è quello che haMargerummaggior parteocchi finti. Al momento del rilascio, ha scritto una spiegazione ' Prologo allo Chardonnay 'In cui si lamenta di aver lasciato l'uva così tanto tempo fa e riferisce della scoperta fortuita di un' Caro Chardonnay ”lettera che scrisse nell'agosto 2001. 'So che il consulente ha detto che non dovevamo contattarci durante il nostro periodo di 'ripensamento', ma non potevo più aspettare', ha scrittoMargerumallora. 'Il giorno in cui sei diventato $ 40 a bottiglia, ho giurato che non ti avrei più bevuto. Ma quello era solo il ragazzino ferito in me che parlava. '

Ora a quanto pare cresciuto,Margerumsta facendo un vino che chiaramente valeva l'attesa.

'Avevo paura del Pinot Nero e dello Chardonnay perché gli standard sono così alti, soprattutto per i vini che mi piacciono', diceMargerum. “Così sono entrato con trepidazione. Ma sapevo cosa volevo fare e ha raggiunto l'obiettivo. '

Per quanto riguarda i suoi ex partner di Vita NovaClendeneneLindquist? 'Siamo ancora tutti amici, il che è fantastico', diceMargerum.