Close
Logo

Chi Siamo

Cubanfoodla - Questo Popolare Feedback Vino E Recensioni, L'Idea Di Ricette Uniche, Informazioni Sulle Combinazioni Di Copertura Di Notizie E Guide Utili.

Italia

Sicilia: l'ultimo itinerario della costa orientale per gli amanti del vino

Sicilia è caldo. E non solo d'estate. Le delizie di questo italiano isola a lungo occlusa dall'appartenenza alla mafia, ha attirato una rinnovata attenzione con i suoi antichi luoghi, paesaggi diversi e splendidi hotel. Ma questa massa di terra all'incrocio di antiche civiltà marinare come Greci, Fenici, Romani e Arabi, esprime al meglio i segni indelebili dei popoli e del tempo attraverso il cibo e il vino. Dai vigneti vulcanici di Monte Etna e dalle bancarelle del mercato di Ortigia ai vini nostrani e alle fattorie di capperi di Salina, questo ultimo itinerario costeggia la costa orientale lungo sentieri ben battuti e raramente visti.



Vista sull

Vista sull'Etna

Etna e Taormina

I visitatori affollano la costa centro orientale della Sicilia per il vino, la cucina marinara e il turismo vulcanico. Il fascino dell'Etna, uno dei vulcani più attivi del mondo, è tutt'altro che un fenomeno moderno. Nel III secolo a.C., i greci eressero un grande teatro che incorniciava il cono in continua eruzione.

Oggi, questo antico trionfo è rimasto in gran parte intatto e si trova accanto al miglior hotel di Taormina, il Belmond Grand Hotel Timeo . La sera, un flusso di persone in cerca di tramonto e ospiti riempiono la terrazza dell'hotel, il luogo più elegante della città, per un aperitivo con vista vulcanica. Ma non fare il pieno di snack gratuiti se rimani a cena. Una relazione romantica a più portate con abbinamenti di vini regionali potrebbe essere la migliore della città.



Sfortunatamente, questa famosa città, una volta un rifugio elegante per ricchi e famosi, è caduta vittima del proprio successo. Gli splendidi edifici decorati ora ospitano negozi di ninnoli, gelaterie e marchi commerciali globali, guidati in gran parte dal turismo di massa. Tuttavia, ci sono ancora sacche di gioia.



Per l'eleganza del Vecchio Mondo con vista sul mare, vai al Belmond Villa Sant’Andrea , Proprietà fronte mare di Timeo. Le specialità di pesce locali come l'aragosta spinosa e le cicale di mare sono accompagnate da una ricca lista di vini curata da un sommelier siciliano. Situato in posizione centrale a Taormina, Osteria Rosso Divino fornisce anche una ricca lista di bottiglie siciliane. Il menu cambia in base al pescato del giorno.

Borgo di Savoca

Borgo di Savoca

Appena a nord di Taormina, nella dolce cittadina collinare di Savoca, si trova il Ristorante Gelso Nero. Produce pasta a mano e vende vino per una canzone. Savoca ha anche un'attrazione insolita per i turisti: ha fatto da sfondo a molti Padrino scene.



Per visitare le cantine, il divertimento inizia fuori città. Prenota qualche giorno tra le vigne a Monaci delle Terre Nere , azienda vinicola e boutique hotel con propria etichetta, Guido Coffa . Il sommelier dell'hotel ha forti opinioni sulla direzione della viticoltura dell'Etna e le condividerà volentieri durante la cena presso il suo ristorante biologico, Locanda Nerello .

La regione è sorprendentemente vasta e nessuna strada semplice consente una guida rapida. Ma la pazienza produce uno dei tanti piaceri della Sicilia: annusare agrumeti e fiori di campo dal finestrino dell'auto.

Cantine in Sicilia

L'Etna ha diverse qualità uniche che conferiscono ai vini una deliziosa complessità. I suoi pendii sono accatastati con vigneti terrazzati in pietra che seguono antiche colate laviche, delineati come contrade, o crus. Come in Borgogna, dove la granularità del sito fornisce differenze fondamentali ai vini, il suolo vulcanico all'interno di queste terrazze è diverso, a causa della costante attività dell'Etna. I vini fatti a metri di distanza possono avere un sapore molto diverso.

L'elevazione esagera ulteriormente queste differenze. Nonostante la sua posizione mediterranea, l'Etna ha un clima alpino. Infine, il biglietto da visita della regione, l'uva, Nerello Mascalese , condivide i tratti con Pinot Nero e Nebbiolo. Unisce l'eleganza del primo alla struttura e ai tannini del secondo.

Rías Baixas, il paradiso nascosto della Spagna per gli amanti del vino

Chiama sempre in anticipo per appuntamenti di degustazione. Un buon punto di partenza è Passopisciaro . Uno dei driver originali delle contrade, la sua formazione fornisce un affascinante esercizio di comprensione della capacità di trasparenza di Nerello.

Benanti , spesso considerato uno dei padri fondatori dell'industria etnea, ha cambiato stile per concentrarsi sul lato elegante del Nerello. Per un senso della storia locale, cammina Pietradolce’s vigneto biologico secolare.

La viticoltura dell'Etna non riguarda solo il vino rosso. La regione di Milo ha molte più precipitazioni che altrove sul vulcano, un clima in cui l'uva bianca autoctona Carricante prospera. Barone di Villagrande si è dimostrato un maestro con esso.

Se preferisci non navigare, guidare o fissare appuntamenti, noleggia Etna Wine Lab . Organizza tour personalizzati e garantisce assaggi dei pistacchi verde neon dell'Etna e delle ciliegie locali.

Cantine in Sicilia

Altre cantine dell'Etna

Cottanera : Prenota in anticipo per un tour del vigneto e della cantina, seguito da una degustazione. Il Nerello Mascalese è la spina dorsale dei rossi tannici e corpulenti destinati all'invecchiamento.

Tenuta di Fessina : Il design italiano moderno abita questa cantina restaurata in pietra lavica. Prenota una delle tante esperienze, da un picnic in vigna a una degustazione alla cieca con altri vini locali. C'è anche una graziosa pensione in loco.

Tornatore : Un'etichetta che troverai spesso nelle liste di tutta la Sicilia, il marchio è stato fondato da una famiglia ben finanziata e ambiziosa. Assaggia su appuntamento nella rustica taverna in pietra o fai un salto in cantina.

Palmento Costanzo : Una squadra composta da marito e moglie possiede questa tenuta recentemente ristrutturata che vanta splendide viste sui vigneti. Offrono diverse esperienze di degustazione anche se non perdetevi il rosato.

Isola di Salina

Soluzione salina

Salina, Isole Eolie

Non molti americani vengono qui, motivo per cui dovresti.

Speck nel Mar Tirreno, Salina fa parte delle Isole Eolie, situate a nord della Sicilia, raggiungibili tramite traghetto da Milazzo. Il nome dell'archipaelago deriva da Eolo, il custode dei venti nella mitologia greca, un omaggio gettato in netto rilievo durante la dura navigazione verso il porto.

I traghetti attraccano a Santa Marina, suggestiva cittadina tinteggiata di bianco Grecia . Sebbene sia un'isola, Salina non è per gli amanti della spiaggia. Piuttosto, il terreno ripido invita gli appassionati di attività all'aperto che si riversano dalle barche vestite di attrezzatura da trekking. Attrae anche gli amanti del vino alla ricerca di un'opportunità vasta per assaggiare ciò che è raro e insolito.

Salina è rigogliosa, selvaggia e cruda. Vigneti e fattorie di capperi discendono dai due vulcani spenti dell'isola in un patchwork simile a una trapunta. Nonostante il suo ingombro ridotto, Salina produce una sorprendente densità di vino, cibo e panorami. E se ti piace la solitudine in riva al mare, beh, ce n'è in abbondanza.

Capofaro Locanda & Malvasia

Capofaro Locanda & Malvasia

Basati su Capofaro Locanda & Malvasia . Camere semplici con ampi balconi incoraggiano gli ospiti a soffermarsi con un bicchiere di vino, mentre spiano i fuochi d'artificio vulcanici dalla lontana Stromboli. Di sera, i cocktail speciali a bordo piscina precedono una cena abbinata a vini dell'esperto chef Ludovico De Vivo.

Per un'autentica esperienza in cantina, vai a Hauner . Molti credono che la famiglia abbia ripristinato l'eredità della produzione vinicola dell'isola, a partire dalla fine degli anni '60. La loro formazione principale sa di paesaggio. I vini da agricoltura biologica sono ricchi di salina croccante, sapore minerale. Sono saporiti ma non corposi. Oltre alla Malvasia, Hauner lavora con le uve locali Inzolia e Catarratto.

Tuttavia, l'etichetta più riconoscibile dell'isola, Didyme, è prodotta da Capofaro La stessa Locanda & Malvasia, che mantiene anche un vivace vigneto. È di proprietà di Compiti della famiglia Almerita , noti per le loro tenute in tutta la Sicilia. Capofaro è l'omaggio della famiglia al patrimonio della Malvasia delle Lipari, ovvero lo storico vino bianco delle isole.

Tradizionalmente, i produttori trasformavano la Malvasia in una dolce prelibatezza, poiché spesso appassivano l'uva all'aperto per concentrare il loro zucchero. Con la popolarità odierna dei vini secchi, i produttori ora offrono entrambi gli stili. Ma nonostante la sua lunga storia, la produzione è minima e la degustazione di vini è solo un frammento dell'esperienza di Salina.

Per visitare le città dell'isola, noleggia un'auto o un motorino. A Lingua, pranza e guarda la gente sulla terrazza del Da Alfredo. La granita di mandorle e pistacchi del proprietario e pane cunzato , una focaccia condita con ingredienti freschi e di stagione dal tonno, al pesto di capperi di mandorle, alla ricotta affumicata, sono leggendari.

Cenate da Porto Bello vicino al molo dei traghetti. Mangia crudo di gamberi rossi e bevi dalla lista dei vini a prezzi ragionevoli.

Al tramonto, scendi in un luogo privilegiato della gente del posto sulle rocce appena sotto Pollara, dove le scogliere mozzafiato ricordano le tonalità smeraldo e ferro della costa di Nā Pali di Kauai.

Dimora delle Balze

Dimora delle Balze

Noto, Marzamemi and Ortigia

Il sud-est della Sicilia presenta un tesoro di cibo e vino sullo sfondo di architettura, storia e paesaggi marini. Per esplorare queste distinzioni, resta in luoghi diversi. Nella campagna vicino a Noto di epoca barocca, trascorri qualche notte al Dimora delle Balze . Questo casale del XIX secolo è stato restaurato in un elegante resort. Il suo arredamento sorprendente si rivolge agli amanti del design italiano contemporaneo di fascia alta.

Ricca di capolavori di pietra calcarea, la posizione collinare di Noto è perfetta per le passeggiate al tramonto. Con l'avvicinarsi del crepuscolo, gli edifici lungo il Corso Vittorio Emanuele, strategicamente allineati per catturare la luce, brillano come braci ardenti al loro interno.

Al contrario della turistica Taormina, Noto, a UNESCO -città protetta ricostruita dopo il devastante terremoto della Sicilia nel 1693, trasporta i visitatori in un'epoca prima dei viaggi di massa. Le strade brulicano di vecchi che fumano e spettegolano, mentre le donne si precipitano dentro macellerias e pasticcerias . I negozi pullulano sia di visitatori che di gente del posto, con ceramisti, calzolai e wine bar disseminati in tutta la città.

Un'ottima offerta gastronomica può essere trovata su Ristorante Crocifisso . Prenota in anticipo per fantasiosi piatti siciliani serviti in uno spazio elegante e minimalista. La carta dei vini è biologica, insolita e naturale. Un altro aperto è quello di uno sgabello al bar in stile Uomo, dove i classici siciliani ricevono riff contemporanei e la lista dei vini a prezzi ragionevoli è densa di etichette italiane.

Riserva Naturale Orientata di Vendicari

Riserva Naturale Orientata di Vendicari

Durante l'ora dell'aperitivo, salta lo spritz sul Corso e vai a Anche gli Angeli . Questo fantastico concept store / bar / ristorante è ospitato all'interno di una serie di sale in mattoni a volta e trasporta i clienti in città Roma .

È un rito di passaggio fare merenda con le leccornie del Caffè Sicilia. Una pasticceria vecchia scuola del 1892, gli interni semplici smentiscono la dedizione agli ingredienti freschi che guidano il suo gusto di gelato e granita. Altrimenti, colpisci Pasticceria Mandolfiore. Due parole: granita di ricotta.

Ad est di Noto si trova la costa. La Sicilia è raramente venerata per le sue spiagge, ma il Riserva Naturale Orientata di Vendicari offre luoghi tranquilli e puliti per nuotare. Vende anche la propria birra artigianale, che può essere acquistata e gustata lungo il sentiero per la spiaggia. Se hai qualche ora, segui la costa turchese fino allo stabilimento di lavorazione del tonno abbandonato (' tonnara “) E un museo, o percorrete sentieri naturalistici per avvistare un'esplosione di fenicotteri.

Dopo un tuffo, dirigiti a sud per 15 minuti verso il mare di Marzamemi. Pieno di gente del posto e vacanzieri italiani, pochi americani hanno scoperto questa gemma sbiancata dal sole. Un villaggio di pescatori e sede di un'altra tonnara defunta, Marzamemi ospita ristoranti, bar e negozi al dettaglio che vendono specialità di pesce. Prendi alcuni barattoli di tonno e uova salate, conosciute come bottarga , poi sistemati per il pranzo alle Il Cialoma , ambientato in una vecchia casa di pietra rifinita in azzurro polvere. Siediti a un tavolo che si affaccia sulla piazza del XVIII secolo o sulla terrazza ventilata che si affaccia sul Mediterraneo. Lì, ordina il pesce alla griglia, i gamberi rossi e la pasta con le sarde (sarde) con una bottiglia di Catarratto.

Noto

Noto

Nemmeno la bellezza di Noto può prepararti allo splendore di Ortigia, isola collegata da due ponti a Siracusa. Chiamato 'la perla bianca di Siracusa' per i suoi edifici luminescenti, questo covo di bellezza rustica farà scattare una foto sfrenata dietro ogni curva medievale.

Ortigia merita diversi giorni perché l'isola trabocca di opportunità per bere e mangiare. Libro Palazzo Ortea , una proprietà di lusso di recente debutto, come base. Dai un'occhiata alle bancarelle di cibo piene di melanzane e ricci di mare in Via de Benedictis. Registra il video del panino 'genio' su Caseificio Borderi prima di provare un originale troppo imbottito. Passeggia oltre il Tempio di Apollo e atterra a Monzù Sicilia per granite ed espresso. Gawk davanti a un Caravaggio all'interno Chiesa di Santa Lucia alla Badia .

Il Duomo di Siracusa , palinsesto di architettura e storia, sarà il protagonista del tuo feed Instagram. La sera, prendi un cocktail stagionale da BOATS. Oppure accontentatevi di vino siciliano, birra artigianale e ottimi piatti di antipasti colmi di mortadella all'Évoe Wine Bar. Dormi, mangia, bevi, ripeti.

la logistica

La Rosa Works Sicily Tours and Travel : La proprietaria Karen La Rosa conosce la Sicilia. Ha visitato tutti i ristoranti e gli hotel che consiglia. Che tu stia cercando cantine o produttori di olio d'oliva, la più piccola delle pensioni o gli hotel più grandi che la Sicilia può offrire, LaRosa può indicarti la giusta direzione. Gestisce tour e progetta programmi personalizzati.

I vini vulcanici d'Italia

Recensioni di vini siciliani dall'editore italiano, Kerin O’Keefe

Franchetti 2015 Red Terre Siciliane $ 145, 95 punti. Nel bicchiere prendono lentamente forma aromi che suggeriscono sottobosco, pane tostato, spezie scure e canfora. Il palato teso offre ciliegia rossa, melograno, chiodi di garofano e tabacco da pipa incorniciati da tannini raffinati e piuttosto austeri e da una vibrante acidità. Concedi questo tempo per rilassarti e svilupparti completamente. Bere 2022-2035. T. Edwards Wines Ltd. Selezione della cantina.

Pietradolce 2014 Barbagalli Rosso (Etna) $94, 94 points. Ottenuto da vitigni pre-fillossera Nerello Mascalese, questo avvincente vino vanta invitanti sentori di fiori blu, spezie esotiche, mentolo e frutti di bosco. È denso e concentrato ma anche elegante, offrendo bocconi di amarena marinata sotto spirito, composta di lamponi, liquirizia e rovere ben integrato. I tannini fermi e a grana fine forniscono la struttura compatta. Bere 2019-2029. Empson USA Ltd.

Cottanera 2015 Rosso Diciasettesalme (Etna) $20, 90 points. Aromi di sottobosco, terra bruciata, spezie scure e una nota tostata si sollevano dal bicchiere. Gli aromi si susseguono al palato insieme a marasca essiccata, salvia grigliata e un pizzico di cocco mentre i tannini a grana fine forniscono supporto. Selezioni autoctone.

Tenuta di Fessina 2015 Laeneo Nerello Cappuccio (Sicilia) $20, 90 points. Interamente realizzato con Nerello Cappuccio, si apre con aromi di frutti di bosco rossi, macchia mediterranea, erbe grigliate e un soffio di spezie scure da forno. È elegante e sapido, offrendo sapori di composta di lamponi, succosa ciliegia Marasca, pepe bianco e anice stellato insieme a tannini levigati. Chiude su una nota minerale affumicata. Selezioni Leonardo LoCascio. Il gruppo Winebow.

Tornatore 2015 Etna Rosso $20, 92 points. Al naso si mescolano aromi intensi di frutti rossi selvatici, macchia mediterranea e spezie scure. Il palato elegante rispecchia gli aromi, evocando la succosa ciliegia rossa, il lampone schiacciato, la canfora e l'anice stellato, mentre una nota minerale avvolge il finale. È ben equilibrato, con fresca acidità e tannini levigati. Bere fino al 2021. Lux Wines. Scelta dell'editore.

Tasca d’Almerita 2014 Il Tascante Nerello Mascalese (Sicilia) $ 50, 93 punti. Nel bicchiere prendono forma sentori seducenti di fiori blu, rosa, frutti di bosco ed erbe mediterranee. Al palato elegantemente strutturato, l'acidità brillante accompagna composta di lamponi, ciliegia succosa e anice stellato insieme a tannini decisi e levigati. Una nota minerale di pietra focaia indugia sul finale. Della Terra Winery Direct.